PARTE I: Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Sezione A – Obiettivi di ricerca del Dipartimento

Quadro A.1 Dichiarazione degli obiettivi di ricerca del Dipartimento

Progetto Culturale

Il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" nasce dal Dipartimento di Epistemologia ed Ermeneutica della Formazione, fondato nel 1998 da un gruppo di 15 docenti e ricercatori, quando avvenne la gemmazione dell’Università di Milano-Bicocca dall’Università degli Studi di Milano. Fin dall’inizio si è sviluppato in modo interdisciplinare, a partire dal progetto originario di creare una Facoltà e un Dipartimento specificamente dedicati all’educazione e alla formazione dei soggetti, dei gruppi e delle organizzazioni, della società. Sono dunque trascorsi più di venti anni dalla fondazione: venti anni di impegno, di intelligenza, di creatività, nella direzione della costante promozione di qualità e della valorizzazione delle eccellenze presenti nel Dipartimento, nell’ambito della ricerca, della didattica e della terza missione. Al Dipartimento afferiscono sei Corsi di laurea: Scienze della formazione primaria, Scienze dell’educazione, Comunicazione interculturale, Scienze pedagogiche, Scienze antropologiche ed etnologiche, Formazione e sviluppo delle risorse umane. Tali Corsi formano studenti e studentesse verso profili professionali orientati a sostenere la crescita, l’educazione, lo sviluppo di competenze disciplinari e trasversali - la comunicazione, la ricerca, l’osservazione e la lettura dei fenomeni socio-educativi-culturali, la riflessione e l’analisi, ecc. - nei molteplici contesti educativi, lavorativi, della vita sociale diffusa. Al Dipartimento afferiscono anche tre Dottorati di Ricerca: ‘Educazione nella società contemporanea’, ‘Antropologia culturale e sociale’ e ‘Patrimonio Immateriale nell'innovazione socio-culturale’. I docenti chiamati ad insegnare nei Corsi di laurea sono, al contempo, ingaggiati nello svolgere ricerche di qualità sui temi qualificanti il progetto culturale del Dipartimento, che permettono loro di far confluire gli esiti di tali ricerche nell’insegnamento.

Per quanto riguarda la Ricerca, il Dipartimento ha conseguito un ottimo risultato (100) nella VQR 2015-2019, collocandosi nella fascia alta della graduatoria nazionale. Rispetto all’area 11, che include la maggioranza degli afferenti, il dipartimento è in prima posizione fra quelli classificati come grandi. Nel triennio 2019-21 la crescita di pubblicazioni su riviste di Fascia A è pari al 42% del totale a fine 2016, a fronte di un 33% registrato nel 2014. Indicatore di tendenza positiva è il numero di progetti finanziati a livello internazionale e nazionale negli ultimi 10 anni (99), tra cui: 1 ERC (2013-2018), 2 Lifelong Learning Program, 4 Horizon 2020 (1 come capofila), 2 FP7° Programma Quadro, 4 PRIN (di cui 1 capofila). Sul tema che affronterà questo progetto si segnalano “ISOTIS - Inclusive Education and Social Support to Tackle Inequalities in Society” (Horizon2020); “Animali robotici e dove trovarli” (MUR); “Tutoring Online Project: Mitigare l’impatto di Covid-19 sulle disuguaglianze educative” (MUR); “Families. Rinforzare i legami territoriali per sostenere famiglie vulnerabili” (Ministero dell’Interno); “Cultural Videogame National Program" (MIUR). Negli ultimi 10 anni, gli afferenti hanno vinto 54 premi scientifici, di cui 24 internazionali e 4 per giovani ricercatori.

Tale risultato testimonia l'impegno costante verso una qualità della ricerca sempre maggiore. Il Dipartimento organizza frequentemente eventi e convegni volti alla diffusione e condivisione dei risultati della ricerca con studiosi e ricercatori italiani e internazionali, nelle diverse aree scientifico-disciplinari afferenti. In aggiunta, va segnalato l’impegno per la valorizzazione dei giovani assegnisti/e e ricercatori/trici, attraverso misure specifiche ad essi/e rivolte.

Potenzialità della ricerca dipartimentale

Al Dipartimento afferiscono circa 90 docenti e ricercatori, cui vanno aggiunti assegnisti e dottorandi dei Dottorati sopra citati. Docenti e ricercatori appartengono a molti settori disciplinari diversi (pedagogia, didattica, antropologia, psicologia, storia, geografia, filosofia, linguistica, letteratura, lingue orientali, scienze dell’organizzazione), configurando un potenziale interdisciplinare molto elevato, che in diversi casi si traduce in progetti e azioni di ricerca volti a costruire una comprensione della realtà a più facce. Di fatto, quest’ultima rappresenta la grande sfida scientifica di sempre: poter partire dal proprio dominio disciplinare per dialogare con gli altri ambiti del sapere nella direzione di una maggiore conoscenza dei fenomeni, al servizio della società. In tal modo si realizza la connessione tra Ricerca e Terza missione dell’Università. Al Dipartimento afferiscono alcuni Laboratori di ricerca (formalizzati con delibera dipartimentale), alcuni Gruppi di ricerca, alcuni Centri di ricerca. Inoltre, diversi membri del Dipartimento afferiscono a Centri di ricerca interdipartimentali all’interno dell’Ateneo o a Centri di ricerca interuniversitari, con i quali sono state stipulate convenzioni e accordi quadro. Al contempo, diversi membri partecipano a network di ricerca internazionali, anche all’interno di associazioni scientifiche europee o internazionali. Tale partecipazione è perlopiù volta a costruire progetti di ricerca per i quali si chiede un finanziamento a enti o fondazioni.  Alcuni gruppi di ricerca, laboratori e centri afferenti al Dipartimento possiedono ‘grandi attrezzature’, acquisite tramite finanziamenti dell’Ateneo o ulteriori finanziamenti ricevuti tramite vincite di progetti di ricerca. Le missioni in territorio nazionale o all’estero, per partecipare a convegni, seminari, riunioni di gruppi di progetto, sono molto numerose e costanti, svolte sia da docenti e ricercatori sia da dottorandi e assegnisti. In generale, le attività di diffusione e condivisione della conoscenza e dei risultati di ricerca raggiunti sono continue e molteplici, svolte sia con specialisti del settore scientifico sia in modo divulgativo, rivolto al territorio. Stakeholder esterni, appartenenti al mondo delle istituzioni, degli enti, delle associazioni e delle imprese profit e no-profit, vengono molto spesso coinvolti attivamente e in prima persona, dalla progettazione degli eventi fino alla loro realizzazione.

L’incremento dei risultati di ricerca ottenuti rispetto al triennio 2018-2020, nonostante la crisi pandemica del 2020, ha riguardato - in particolare - il numero delle pubblicazioni scientifiche anche con co-autori stranieri, la partecipazione a ricerche finanziate (da 21 a 38 progetti vinti), la quantità di finanziamenti anche elevati ottenuti a livello internazionale (accresciuta di più del 20%) oltreché nazionale, e la numerosità di scambi internazionali relativi alla mobilità di ricercatori e docenti (incoming e outgoing), tutti aspetti trasversali alle diverse discipline scientifiche afferenti al Dipartimento. Di particolare rilievo risultano i finanziamenti ottenuti nell’ambito dei programmi Europei Erasmus+, così come i contributi forniti alla creazione di uno spin off di Ateneo a vocazione sociale. Anche le attività di ricerca commissionata (convenzioni di ricerca, specifici contratti di collaborazione scientifica, contratti di consulenza) sono state numerose.

Strategia di sviluppo della ricerca

La forte vocazione interdisciplinare che già caratterizza il Dipartimento sarà potenziata nel triennio 2021-2023 attraverso l’implementazione delle azioni previste dal Documento di Programmazione Triennale. Il Documento prevede obiettivi e azioni strategiche che mirano a incrementare e rafforzare la presenza attiva del Dipartimento nel contesto della ricerca nazionale e internazionale per affrontare le principali sfide della ricerca, in accordo con le linee definite dal Piano Strategico d’Ateneo.

Si indicano di seguito le principali dimensioni di sviluppo della ricerca previste dal Documento di Programmazione Triennale 2021-2023.

a. Prodotti della ricerca

Obiettivo trasversale a tutti gli ambiti disciplinari è l’aumento progressivo da parte dei membri del Dipartimento della quantità di pubblicazioni scientifiche, nelle diverse tipologie previste (monografie, articoli, saggi, traduzioni), in grado di soddisfare i criteri stabiliti dall’ANVUR per le campagne di valutazione della ricerca (VQR) e per l’abilitazione scientifica nazionale (ASN), in linea con le richieste ministeriali. La strategia adottata per perseguire tale obiettivo è volta a migliorare la strategia di monitoraggio sulle pubblicazioni scientifiche dei membri del Dipartimento ad opera della Commissione Ricerca e a supportare i membri del Dipartimento nell’iter di produzione della pubblicazione. Dal 2021 si è inoltre consolidato un gruppo di ricerca dipartimentale dedicato alla riflessione sul ruolo che le politiche di “Scienza Aperta” svolgono nei settori di ricerca compresi nel Dipartimento. Il Gruppo di ricerca, tramite attività di approfondimento e formazione, sostiene i membri del Dipartimento (inclusi gli studenti dei tre Dottorati) nell’apertura dei risultati e dei processi della ricerca con attenzione alle problematiche epistemologiche ed etico-politiche che ne conseguono.

b. Internazionalizzazione

La ricerca condotta all’interno del Dipartimento mostra già un buon grado di internazionalizzazione, rispetto al livello di partecipazione a progetti di ricerca finanziata internazionale, a reti di ricerca e comitati di enti, società, convegni e riviste internazionali, rispetto alle pubblicazioni su riviste internazionali e con co-autori stranieri e, sebbene in modo migliorabile, a livello di mobilità di ricercatori e docenti internazionali (incoming e outgoing).

Al fine di migliorare ulteriormente il livello di internazionalizzazione della ricerca Dipartimentale, la Commissione Ricerca provvederà a costruire, implementare e rendere fruibile ai membri del Dipartimento, così come a potenziali partner internazionali, una rappresentazione chiara (e implementabile) delle principali collaborazioni divise in aree disciplinari, interdisciplinari e di interesse strategico per i principali programmi internazionali (es. Horizon Europe). In collaborazione con l’Inter-Commissione Comunicazione si darà visibilità, nel sito di Dipartimento, a una mappa (in costante aggiornamento) che mostri le collaborazioni internazionali formali e informali attive nel Dipartimento.

Si attiveranno inoltre azioni finalizzate all’aumento della collaborazione internazionale con reti europee (es. ma non esclusivamente, reti ESFRI, reti Open Science) che incontrino l’interesse di sviluppo della ricerca del Dipartimento. 

Si organizzerà una “settimana dell’internazionalizzazione”, con cadenza annuale, con lo scopo di creare sinergie e stimolare collaborazioni tra i visiting fellow e i colleghi che afferiscono ai collegi di dottorato. Durante le giornate della “settimana dell’internazionalizzazione” i visiting fellow, gli ospiti internazionali, i colleghi internazionali afferenti ai collegi di dottorato potranno tenere dei seminari e saranno invitati a partecipare a workshop, riunioni e momenti informali di confronto con i colleghi del dipartimento, assegnisti e studenti di dottorato. L’obiettivo è quello di creare occasioni di confronto diretto e contribuire a valorizzare il contributo dei colleghi internazionali che già collaborano con il Dipartimento, e anche per attrarre nuovi ospiti, per periodi brevi, aumentando così il flusso in ingresso. Infatti, concentrare periodi temporali nei quali organizzare le attività degli ospiti, le iniziative per il networking permetterà di stimolare le occasioni di scambio e l’attivazione di sinergie. L’edizione 2021 è stata organizzata completamente online; per le edizioni 2022 e 2023 si prevede un’organizzazione in presenza (probabilmente all’inizio dell’estate). Queste azioni saranno svolte in stretta sinergia con l’azione di supporto all’internazionalizzazione dei Dottorati di Ricerca del Dipartimento.

Al fine di valorizzare l’attrattività del Dipartimento e promuovere positivi scambi internazionali, è stato predisposto dal 2016 un Visiting Fellowships Programme di Dipartimento, attraverso il quale una commissione dipartimentale valuta le candidature pervenute in risposta a periodiche call, per individuare i migliori docenti e ricercatori provenienti dalle più importanti università ed enti di ricerca nazionali ed internazionali che intendano candidarsi alle posizioni di Junior e Senior Visiting Fellowships.

Nello specifico, il programma Junior Visiting Fellowships offre a giovani ricercatori (entro 5 anni dal il dottorato di ricerca e non oltre i 35 anni d’età) provenienti da tutto il mondo l'opportunità di trascorrere un periodo di ricerca presso il Dipartimento (solitamente tra quattro e sei settimane, anche se possono essere organizzati periodi più lunghi di permanenza). Vengono sostenuti dal Dipartimento i costi di viaggio e alloggio fino a 3.000 euro. Durante il soggiorno, il Junior Visiting Fellows lavora nell’ambito del proprio progetto di ricerca ed è attivamente coinvolto con le iniziative del Dipartimento.

Il programma Senior Visiting Fellowships offre a ricercatori, studiosi e professionisti affermati provenienti da tutto il mondo l'opportunità di trascorrere un periodo di tempo a svolgere attività di ricerca presso il Dipartimento (solitamente tra quattro e sei settimane, anche se possono essere organizzati periodi più lunghi di permanenza). Durante il soggiorno, il Visiting Fellows si occupa di lavorare sul ​​proprio progetto di ricerca, svolgendo anche un ruolo attivo nella vita intellettuale del Dipartimento, partecipando a discussioni e dibattiti e rendendosi disponibile agli studenti di dottorato nel proprio campo di competenza. Il Dipartimento sostiene i costi di viaggio e alloggio fino a 5.000 euro.

I Visiting Fellows hanno a disposizione spazi per uffici e hanno accesso alle strutture del Dipartimento, inclusi servizi di biblioteca, informatica e stampa.

c. Ricerca finanziata

Il Dipartimento è coinvolto in numerosi progetti di ricerca internazionali e nazionali finanziati. Ci si propone di incrementare il numero di finanziamenti ottenuti negli anni a venire. Tale obiettivo sarà perseguito attraverso azioni continue di mappatura dei progetti in corso e degli enti finanziatori di potenziale interesse del Dipartimento, nonché l’organizzazione di momenti formativi (nella forma di webinar e di schede di approfondimento) propedeutici all'individuazione e allo sviluppo delle idee progettuali.

d. Comunicazione interna ed esterna

Il Dipartimento si occupa di favorire la comunicazione interna ed esterna in vario modo. Dispone di una piattaforma informatica intranet (sharepoint) per la condivisione interna di documenti (verbali, moduli, anagrafiche); la mailing list di tutti i componenti del Dipartimento viene frequentemente utilizzata per comunicazioni di vario genere, e a cadenza settimanale invia a tutti informazioni riassuntive su call di bandi, convegni e riviste inseriti dai vari docenti sulla piattaforma intranet. I Delegati alla Comunicazione favoriscono la comunicazione esterna attraverso il sito web del Dipartimento, che nell’ultimo triennio è stato riorganizzato in funzione di una maggiore chiarezza e accessibilità ai contenuti. Queste le linee di sviluppo perseguite:

  • elaborazione di un piano integrato per la comunicazione esterna delle attività del Dipartimento, che tenga conto di vari canali di comunicazione (sito web, social network, newsletter) e che si interfacci in modo sistematico con l’Area della Comunicazione d’Ateneo;
  • elaborazione di un piano integrato per la comunicazione interna che renda la piattaforma intranet attuale un punto di accesso a servizi, procedure, novità e spazi di lavoro condiviso.

Si porrà particolare attenzione alla comunicazione e alla valorizzazione della produzione scientifica dipartimentale (articoli di ricerca, monografie, traduzioni).

e. Infrastrutture specifiche per le SSH – Social Sciences and Humanities

Le diverse e molteplici aree scientifico-disciplinari del Dipartimento necessitano di acquisire una serie di ‘’infrastrutture’’ del tutto specifiche per le scienze umane e sociali (SSH). Nel nostro Dipartimento svolgono le loro ricerche di qualità studiosi che non abbisognano, per lo più, di attrezzature molto grandi e molto costose. Per svolgere le loro ricerche, dal livello minimale al livello dell’eccellenza – verso cui il Dipartimento tende, come ben attestato dai risultati della VQR-2015-2019 – gli studiosi del Dipartimento dispongono di risorse materiali adeguate e specifiche per le proprie tradizioni e metodologie di ricerca, quali libri, servizi di traduzioni e revisioni, editing e formatting, servizio di supporto per eventi internazionali, ecc.

Agli obiettivi e azioni sopra indicate, va senz’altro aggiunto il Progetto di Valorizzazione degli assegnisti di ricerca. Il Dipartimento sostiene da tempo con molta convinzione tutte le attività degli Assegnisti di ricerca afferenti e intende impegnarsi con risorse economiche, materiali e di supporto scientifico per promuovere il percorso di ricerca degli assegnisti. Al fine della massima valorizzazione della ricerca degli assegnisti, ha predisposto un’aula dedicata, un fondo economico per missioni e pubblicazioni, un regolamento per il monitoraggio e la valutazione degli assegnisti.  Tutti gli assegnisti possono dunque utilizzare, per favorire gli scambi interdisciplinari e continuare le proprie attività scientifiche, il nuovo Laboratorio Assegnisti e Valorizzazione della Ricerca, inaugurato a settembre 2017.

Coerenza con politiche e linee strategiche dell'Ateneo

Il programma di ricerca è in linea con le politiche e le strategie generali di Ateneo, che valorizzano esplicitamente nei documenti programmatici, attraverso l’istituzione di commissioni dedicate e di uffici amministrativi a supporto, lo sviluppo della ricerca, dell’internazionalizzazione, della comunicazione, della ricerca finanziata. Il Dipartimento chiede un maggiore supporto specifico nelle infrastrutture di ricerca tipiche delle SSH, come sopra ricordato.

Sezione B – Sistema di gestione

Quadro B.1 Struttura organizzativa del Dipartimento

Organizzazione funzionale a realizzare la propria strategia di ricerca

Il Dipartimento è organizzato in sette Commissioni e due Inter-Commissioni:

- Commissione Didattica

- Commissione Ricerca

- Commissione Terza Missione

- Commissione Assicurazione di Qualità (AQ) per la Ricerca

- Commissione Erasmus per la Mobilità Internazionale

- Commissione Orientamento

- Commissione per il Monitoraggio e Valutazione Assegnisti

- Inter-Commissione Comunicazione

- Inter-Commissione Internazionalizzazione

Le Inter-Commissioni, composte dai membri interni alle Commissioni previste dal Documento Programmatico del Dipartimento, sono state istituite nel 2020 al fine di garantire una maggiore interconnessione su tematiche di interesse trasversale (delibera CDD del 16/07/2020).

Composizione e Compiti delle Commissioni:

a. Commissione Didattica

Compiti

La Commissione Didattica assume una funzione di monitoraggio e coordinamento rispetto alle molteplici Azioni specifiche e trasversali dichiarate nel Documento di Programmazione triennale. A partire dall'analisi dei processi e dei successi ottenuti, individua criticità, propone azioni di miglioramento, predispone linee di indirizzo per le scelte strategiche dell’offerta formativa del Dipartimento, assumendo una prospettiva progettuale.

Composizione

Presidente: Prof.ssa Cristina Palmieri

Vice-Presidente: Prof.ssa Gabriella Seveso (Resp. Monitoraggio CDL)

Componente: Dott.ssa Francesca Oggionni (Resp. monitoraggio internazionalizzazione, politiche attive, orientamento e comunicazione)

Componente: Prof. Stefano Malatesta (referente internazionalizzazione)

Componente: Prof. Davide Colussi (laboratori scrittura)

Componente: Prof.ssa Luisa Zecca (Paritetica)

Componente: Prof.sse Francesca Antonacci e Alice Bellagamba (Responsabili Dottorati) Prof. Vittorio Morfino (alta formazione e master)

Componente: Dott.ssa Barbara Balconi (formazione insegnanti)

Cronoprogramma

Almeno due volte l’anno, la Commissione viene convocata dal Presidente per elaborare un Report da consegnare al Direttore di Dipartimento che può decidere di sottoporlo al Consiglio di Dipartimento per una discussione collegiale.

b. Commissione Ricerca

Compiti

La Commissione Ricerca si propone di favorire e sostenere tutte le iniziative utili al rafforzamento delle attività di ricerca del Dipartimento in qualità ed estensione, attivandosi per svolgere una funzione di collegamento tra le iniziative di ricerca presenti e future sviluppate dai membri del dipartimento e gli organi amministrativi di ateneo dedicati al sostegno alla ricerca. La Commissione realizza e monitora le Azioni dichiarate nel Documento di Programmazione Triennale (sezione Ricerca) e attua le richieste provenienti dall’Ateneo, dal MIUR e dall’ANVUR, coordina le attività e le procedure comuni, analizza i successi ottenuti, individua criticità, propone azioni di miglioramento, predispone linee di indirizzo per le scelte strategiche della ricerca dipartimentale, progetta le prossime attività. 

Composizione

Presidente: Prof. Edoardo Datteri

Vice-Presidente: Dott. Alessandro Pepe

Componente: Dott.ssa Federica Pallavicini (ricerca finanziata);

Componente: Dott.ssa Valentina Pagani (ricerca finanziata);

Componente: Dott.ssa Claudia Bonsi (ricerca finanziata);

Componente: Dott. Stefano Moriggi (comunicazione interna ed esterna);

Componente: Dott. Stefano Pippa (comunicazione interna ed esterna);

Componente: Prof. Guido Veronese (internazionalizzazione della ricerca);

Componente: Prof.ssa Alice Bellagamba (coordinamento attività ricerca- dottorato);

Componente: Prof.ssa Francesca Antonacci (coordinamento attività di ricerca -dottorato);

Componente: Prof.ssa Fabrizia Mantovani;

Componente: Prof.ssa Jole Orsenigo;

Cronoprogramma

Almeno una volta all’anno la Commissione Ricerca si incontra con la Commissione Terza Missione per discutere e progettare le reciproche interazioni.

Con cadenza annuale, la Commissione Ricerca redige un Report che indica, per ognuna delle azioni previste dal Documento di Programmazione Triennale (sezione Ricerca), il livello di avanzamento, le criticità incontrate, le strategie di sviluppo. Il Report può anche discutere tematiche non menzionate nel Documento di Programmazione Triennale, ma di rilevante interesse per lo sviluppo della ricerca dipartimentale. Il Report, congiuntamente ai verbali delle riunioni della Commissione Ricerca, viene inviato alla Commissione Assicurazione di Qualità per essere discusso. La Commissione Assicurazione di Qualità produce quindi un Dossier in cui vengono evidenziati successi, criticità, proposte di miglioramento. Il Dossier viene sottoposto all’attenzione del Direttore e della Giunta di Dipartimento, e presentato nel Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. Tutti i documenti prodotti saranno caricati su Sharepoint.

c. Commissione Terza Missione

Compiti

La Commissione Terza Missione si propone di favorire e sostenere tutte le iniziative utili al rafforzamento delle attività di Terza Missione del dipartimento, sostenendo quindi l’impegno pubblico, la costituzione di reti territoriali, nazionali e internazionali, i rapporti con le aziende, gli eventi a carattere divulgativo. La Commissione realizza e monitora le Azioni dichiarate nel Documento di Programmazione Triennale (sezione Terza Missione) e attua le richieste provenienti dall’Ateneo, dal MIUR e dall’ANVUR, coordina le attività e le procedure comuni, analizza i successi ottenuti, individua criticità, propone azioni di miglioramento, predispone linee di indirizzo per le scelte strategiche della ricerca dipartimentale, progetta le prossime attività. 

Composizione

Presidente: Dott.ssa Claudia Bonsi

Vice-Presidente: Prof.ssa Angela Borghesi (Responsabile Public Engagement)

Componente: Dott.ssa Barbara Balconi (Responsabile Formazione Insegnanti)

Componente: Dott. Matteo Schianchi (Responsabile Servizi Socio Educativi)

Componente: Dott. Andrea Galimberti (Responsabile Comunicazione)

Componente: Prof. Giorgio Bertolotti (Responsabile Brevetti)

Cronoprogramma

Almeno una volta all’anno la Commissione Terza Missione si incontra con la Commissione Ricerca per commentare le reciproche interazioni.

Con cadenza annuale, la Commissione Terza Missione redige un Report che indica, per ognuna delle azioni previste dal Documento di Programmazione Triennale (sezione Terza Missione), il livello di avanzamento, le criticità incontrate, le strategie di sviluppo.  Il Report può anche discutere tematiche non menzionate nel Documento di Programmazione Triennale, ma di rilevante interesse per lo sviluppo della ricerca dipartimentale. Il Report, congiuntamente ai verbali delle riunioni della Commissione Ricerca, viene inviato alla Commissione Assicurazione di Qualità per essere discusso. La Commissione Assicurazione di Qualità produce quindi un Dossier in cui vengono evidenziati successi, criticità, proposte di miglioramento. Il Dossier viene sottoposto all’attenzione del Direttore e della Giunta di Dipartimento, e presentato nel Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. Tutti i documenti prodotti saranno caricati su Sharepoint.

d. Commissione Assicurazione di Qualità

Compiti

Il sistema di Assicurazione di Qualità (AQ) della Ricerca ha il fine di monitorare le condizioni di svolgimento delle attività di ricerca del Dipartimento e stabilire gli obiettivi da perseguire, verificandone l’effettivo raggiungimento. La Commissione si occupa della compilazione della Scheda Unica Annuale della ricerca dipartimentale (SUA-rd), finalizzata a raccogliere le informazioni utili alla valutazione della ricerca effettuata. È lo strumento di autovalutazione del Dipartimento e di raccolta degli indicatori necessari alla valutazione annuale che l’ANVUR prevede di utilizzare anche per l’assegnazione di parte della quota premiale del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO).

Composizione

Presidente - Referente di Dipartimento AQ: Prof.ssa Manuela Tassan

Vice-Presidente: Dott. Andrea Mangiatordi

Cronoprogramma

Con cadenza annuale, la Commissione Assicurazione di Qualità acquisisce i verbali e i Report prodotti dalle Commissioni Ricerca e Terza Missione e ne discute i contenuti con i rispettivi Presidenti. Produce quindi un  Dossier in cui vengono evidenziati successi, criticità, proposte di miglioramento. Il Dossier viene sottoposto all’attenzione del Direttore e della Giunta di Dipartimento, e presentato nel Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. Tutti i documenti prodotti saranno caricati su Sharepoint.

Criteri di distribuzione di eventuali incentivi e premialità ai fini del raggiungimento degli obiettivi di ricerca

Al momento, il bilancio assegnato dall’Ateneo al Dipartimento non consente una politica estesa e sistematica di attribuzione di premi e incentivi. Fondamentalmente, il Dipartimento assegna il fondo di ricerca d’Ateneo – quota dipartimentale sulla base di criteri di merito, come sopra descritto.

e. Commissione Erasmus per la Mobilità Internazionale

Compiti

La Commissione Erasmus si occupa di promuovere e supportare l’attuazione del Programma Erasmus per lo scambio di studenti, dottorandi e docenti. 

Composizione

Presidente: Veronica Ornaghi (Responsabile del Dipartimento per l'internazionalizzazione)

Vice-presidente commissione: Martino Negri

Componenti: Referenti dei corsi di laurea (o coordinatori) per Erasmus+ per Studio, Referenti per Traineeship, Referenti per Extra-Ue.

Cronoprogramma

Con cadenza almeno annuale, la Commissione discute con la Direzione lo stato di avanzamento delle azioni legate all’internazionalizzazione.

f. Commissione Orientamento

Compiti

La Commissione Orientamento si occupa di promuovere un sistema integrato di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita, volto ad accogliere le differenti domande e i bisogni formativi degli studenti attraverso molteplici azioni. Svolge un ruolo di coordinamento delle iniziative promosse dai singoli corsi di laurea. Inserite nell’ampia cornice progettuale e di senso promossa dalla Commissione Orientamento di Ateneo, le attività di orientamento proposte agli studenti e alle studentesse vengono declinate all’interno dei singoli Corsi di laurea tenendo conto delle specificità dei percorsi.

Composizione

Presidente Commissione: Dott.ssa Francesca Oggionni

Componente: Prof.ssa Franca Zuccoli (responsabile del progetto d’Ateneo relativo ai Tutor Matricole e Tutor II anno)

Scienze dell’educazione: Prof.ssa Emanuela Mancino, Prof.ssa Lisa Brambilla e Dott.Alessandro Pepe

Comunicazione interculturale: Prof. Edoardo Datteri, Dott. Stefano Pippa e Prof. Mauro Van Aken

Scienze pedagogiche: Prof.  Francesco Cappa

Formazione e sviluppo delle risorse umane: Dott. Andrea Galimberti

Scienze antropologiche ed etnologiche: Dott. Luigi Urru e Prof.ssa Silvia Vignato

Scienze della formazione primaria: Prof.ssa Eleonora Farina e Dott. Franco Passalacqua

Cronoprogramma

Con cadenza almeno annuale, la Commissione discute con la Direzione lo stato di avanzamento delle azioni legate all’orientamento.

g. Commissione per il Monitoraggio e Valutazione Assegnisti

Compiti

La Commissione si occupa di monitorare e supportare le attività di ricerca degli assegnisti attraverso apposite azioni. 

Composizione

Presidente: Prof. Enrico Squarcina

Componente: Prof. Valentino Zurloni

Cronoprogramma

Con cadenza almeno annuale, la Commissione discute con la Direzione lo stato di avanzamento delle azioni legate all’orientamento.

h. Inter-Commissione Comunicazione

Compiti

L’Inter-Commissione Comunicazione si occupa della diffusione dei risultati della ricerca dipartimentale e delle azioni di terza missione, curando, in particolare, i contenuti del sito del Dipartimento.

Composizione

Presidente: Dott. Stefano Moriggi

Vice-Presidente: Prof.ssa Federica da Milano

Componente: Prof. Davide Colussi (Responsabile Comunicazione nella Comm. Didattica)

Componente: Prof.ssa Emanuela Mancino

Componente: Dott. Stefano Pippa - (Componente Commissione Ricerca)

Componente: Dott. Matteo Schianchi (Responsabile Comunicazione nella Comm. Terza Missione)

Cronoprogramma

Con cadenza almeno annuale, l’Inter-Commissione discute con la Direzione lo stato di avanzamento delle azioni legate alla Comunicazione.

i. Inter-Commissione Internazionalizzazione

Compiti

L’Inter-Commissione Internazionalizzazione si occupa di favorire e supportare tutte le iniziative volte a rafforzare l’internazionalizzazione del Dipartimento

Composizione

Presidente: Stefano Malatesta - Delegato Dipartimento presso Commissione Internaz Ateneo

Resp. Dip. per Erasmus - Internazionalizzazione: Dott.ssa Veronica Ornaghi

Componente: Prof.ssa Laura Formenti

Componente: Dott. Antonio Paoliello (referente per Comunicazione)

Componente: Prof.ssa Alessandra Brivio

Componente: Prof. Guido Veronese

Componente: Prof.ssa Claudia Baracchi

Referente di Dipartimento per il Ramo Ricerca del PQA – Prof.ssa Ilaria Grazzani (CDD 10/10/19)

Referente di Dipartimento per il Ramo Didattica del PQA – Prof.ssa Gabriella Seveso (CDD 10/10/19)

Cronoprogramma

Con cadenza almeno annuale, l’Inter-Commissione discute con la Direzione lo stato di avanzamento delle azioni legate all’Internazionalizzazione.

Coerenza con strategia Ateneo, VQR, scheda SUA-RD, valutazione Ateneo per Ricerca e Terza Missione

Il Dipartimento attribuisce il fondo di ricerca d’Ateneo – quota dipartimentale sulla base di criteri di merito, come sopra descritto, in accordo con le Linee guida del PQA – Ricerca. Al Dipartimento, vengono assegnati Punti Organico secondo i criteri stabiliti dall’Ateneo: 50% risultati VQR, 30% andamento della Didattica, 20 % turn over.

Programmazione del lavoro tecnico-amministrativo a supporto della ricerca

L’Area della Ricerca di Ateneo fornisce supporto ai docenti in fase di predisposizione della proposta progettuale. Una volta ottenuto il finanziamento (internazionale, europeo, nazionale, regionale, privato), il contributo economico viene gestito da parte del Centro Servizi attraverso un fondo specifico a bilancio del Dipartimento, sul quale vengono effettuate tutte le spese connesse all’attività di ricerca. Al momento, l’Area della Ricerca si occupa della programmazione delle spese e della rendicontazione all’Ente finanziatore, in accordo con il Responsabile scientifico del Progetto e con il Centro Servizi. Il Centro Servizi, organizzato in modo gerarchico, è gestito dal Responsabile del Centro Servizi, che dipende dall’Area Risorse finanziarie e bilancio, che coordina un ufficio amministrativo con un capufficio e del personale operativo. Il Centro Servizi supporta l’attività di ricerca del Dipartimento soprattutto dal punto di vista contabile e si raccorda con l’area della ricerca per fornire e controllare la documentazione necessaria.

Strutture e risorse di sostegno alla ricerca

Fruibilità dei servizi da parte di dottorandi, ricercatori e docenti

I ricercatori e i docenti possono facilmente accedere alla Biblioteca centrale di Ateneo, ai Laboratori informatici di Ateneo. Essi hanno a disposizione computer, fissi e portatili, software dedicato, stampanti singole e comuni, materiale di consumo e di cancelleria.

Sono stati stipulati contratti, tramite gare d’appalto, volte a fornire servizi di fotocopiatura, traduzione, formatting, editing per un verso e servizi di biglietteria aerea e ferroviaria e di prenotazione hotel per l’altro.

Esistono tuttavia alcune criticità importanti:

Infrastrutture specifiche per le SSH – Social Sciences and Humanities

Le molteplici aree scientifico-disciplinari del Dipartimento necessitano di acquisire una serie di ‘’infrastrutture’’ del tutto specifiche per le scienze umane e sociali (SSH). Nel nostro Dipartimento svolgono le loro ricerche di qualità studiosi che non abbisognano, per lo più, di attrezzature molto grandi e molto costose. Tuttavia, per poter svolgere le loro ricerche, dal livello minimale al livello dell’eccellenza – verso cui il Dipartimento tende, come ben attestato dai risultati della VQR-2011-2014 e della VQR 2015-2019 – gli studiosi del Dipartimento dispongono di risorse materiali adeguate e specifiche per le proprie tradizioni e metodologie di ricerca, quali libri, servizi di traduzioni e revisioni, editing e formatting, servizio di supporto per eventi internazionali, ecc.

Dottorati di ricerca - (spazi, biblioteche, laboratori, infrastrutture IT, ecc.)

I dottorandi, così come gli assegnisti, i ricercatori e i docenti, possono facilmente accedere alla Biblioteca centrale d’Ateneo e ai Laboratori informatici d’Ateneo.

Ognuno dei due Dottorati afferenti al Dipartimento dispone di un Laboratorio dedicato, provvisto di computer, stampante, software dedicato.

Assegnisti di ricerca

Gli assegnisti possono facilmente accedere alla Biblioteca centrale d’Ateneo e ai Laboratori informatici di Ateneo.

Gli assegnisti dispongono di un Laboratorio dedicato, provvisto di computer, stampante e software dedicato.

Quadro B.1.b Gruppi di Ricerca
Provenienza Dati: IRIS - Sezione Gruppi di Ricerca
Referente: Centro Servizi / Dipartimento
Sono descritti i gruppi di ricerca operanti nel Dipartimento, dettagliando il personale e le linee di ricerca in cui è coinvolto. Vengono presentati i Gruppi attivi nel periodo di interesse e correttamente caricati in IRIS.
N. Nome gruppo Informazioni
1 Clinica della formazione Responsabile scientifico: PALMIERI, CRISTINA
Altro personale: FERRANTE, ALESSANDRO PETER; PALMA, MANUELA LAURA; CAPPA, FRANCESCO; PALMIERI, CRISTINA; ORSENIGO, JOLE; ULIVIERI STIOZZI RIDOLFI, STEFANIA; BARONE, PIERANGELO
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies
Id IRIS: WKG-0059
2 EDV Italy Project - Eliminare la Violenza Domestica Responsabile scientifico: CALLONI, MARINA
Altro personale: SERUGHETTI, GIORGIA; STEFANIZZI, SONIA; BELLAGAMBA, ALICE; BIFFI, ELISABETTA; FARINA, PATRIZIA; CAMUSSI, ELISABETTA; COMI, SIMONA LORENA; CORNELLI, ROBERTO; FORMENTI, LAURA; GARLATI, LOREDANA; LECCARDI, CARMEN; MAGARAGGIA, SVEVA MARIA; PECORELLA, CLAUDIA; RINALDI, EMANUELA EMILIA; RUSPINI, ELISABETTA; STREPPARAVA, MARIA GRAZIA
Sito Web: https://adv.unimib.it/
Settore ERC: SH3_6 - Diversity and identities, gender, interethnic relations
Id IRIS: WKG-0067
3 ELEI - Educazione Ludica Esplorativa Immaginativa Responsabile scientifico: GUERRA, MONICA
Altro personale: ANTONACCI, FRANCESCA; VILLA, FEDERICA VALERIA
Sito Web: unascuola.blogspot.com
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies
Id IRIS: WKG-0212
4 FROGS - Formazione, Ricerca e Orientamento di Gruppo e di Sistema Responsabile scientifico: FORMENTI, LAURA
Altro personale: GALIMBERTI, ANDREA
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies
Id IRIS: WKG-0210
5 Gruppo di Ricerca Immaginale Responsabile scientifico: MOTTANA, PAOLO
Altro personale: MARTINO, MARIA FRANCESCA
Sito Web: www.immaginale.com
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies
Id IRIS: WKG-0062
6 Gruppo di ricerca Educazione, gioco e didattica del Colore Responsabile scientifico: ZUCCOLI, FRANCA GIULIANA MARIA ANTONIA
Altro personale: POLI, ANNAMARIA; DE NICOLA, ALESSANDRA
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies; SH3_11 - Communication and information, networks, media; SH3_12 - Digital social research; SH3_13 - Science and technology studies; SH5_8 - Cultural studies, cultural identities and memories, cultural heritage; SH5_4 - Visual and performing arts, film, design and architecture; SH5_6 - History of art and architecture, arts-based research; SH5_7 - Museums, exhibitions, conservation and restoration
Id IRIS: WKG-0063
7 Gruppo di ricerca in Didattica della Biologia Responsabile scientifico: GAMBINI, ANNASTELLA
Altro personale: POLI, ANNAMARIA; GAMBARA, CHIARA
Settore ERC: SH3_10 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies; SH3_11 - Communication and information, networks, media
Id IRIS: WKG-0061
8 Interdisciplinary Research on Education, Sustainability and Social Justice Responsabile scientifico: BIFFI, ELISABETTA
Altro personale: PEPE, ALESSANDRO; PIPPA, STEFANO; MALATESTA, STEFANO
Settore ERC: SH3_11 - Social aspects of learning, curriculum studies, educational policies; SH3_2 - Inequalities, discrimination, prejudice, aggression and violence, antisocial behaviour
Id IRIS: WKG-0226
9 UniRE- UNiversità In REte contro la violenza di genere Responsabile scientifico: CALLONI, MARINA
Altro personale: SERUGHETTI, GIORGIA
Sito Web: https://unire.unimib.it/
Settore ERC: SH2_7 - Political and legal philosophy; SH2_2 - Democratisation and social movements; SH3_3 - Aggression and violence, antisocial behaviour, crime
Id IRIS: WKG-0233
Totale 9 Voci
Quadro B.2 Politica per l'assicurazione di qualità del Dipartimento

La Commissione Assicurazione di Qualità, in accordo con la Commissione Ricerca, monitora l’andamento delle pubblicazioni dei membri del Dipartimento e il loro livello di miglioramento nell’ottica dei criteri ANVUR. Sulla base di un'attenta autovalutazione delle azioni attuate per supportare la ricerca, la terza missione e l’internazionalizzazione e monitorare la Qualità, il Dipartimento ha introdotto nel Documento di Programmazione Triennale un’azione specifica dedicata al monitoraggio dei prodotti della ricerca di tutti i membri del Dipartimento, in base ai criteri e alle tipologie stabilite dall’ANVUR. Il programma complessivo è stato orientato, nell’indicazione delle varie azioni di sviluppo della ricerca e della terza missione, dall’intenzione di consolidare le aree con buoni risultati VQR e rafforzare le aree con necessità di supporto. Durante il 2019 la Commissione, sulla base del consolidato modello di monitoraggio messo a punto dal Dipartimento, si è occupata del raccordo delle attività svolte dalle altre Commissioni, in particolare della pianificazione e verifica degli obiettivi di ricerca, del monitoraggio di SharePoint e del sito dipartimentale, e della consulenza individuale o a piccoli gruppi sulle strategie per il finanziamento e la divulgazione della ricerca. Nel 2020, la Commissione, continuando le azioni degli anni precedenti, si è impegnata in particolare nell’attività di supporto in preparazione della VQR 2015-2019 e nell’implementazione delle pubblicazioni in open access. Nel 2021 la Commissione Assicurazione di Qualità ha monitorato lo stato di avanzamento delle azioni previste nella nuova Programmazione Triennale del Dipartimento 2021-2023, consegnando alla Direzione un Report con gli elementi di difficoltà riscontrati e i suggerimenti proposti per superarli.

 

Quadro B.3 Riesame della Ricerca Dipartimentale

Come indicato alla fine del Quadro B2, nel 2017 il Dipartimento ha avviato una profonda revisione della politica di assicurazione della qualità, volta a introdurre, per quanto riguarda il Riesame della Ricerca Dipartimentale, le azioni sotto riportate. Le azioni sono dunque state avviate nel corso del 2018 e implementate durante il 2019 e il 2020.

Monitoraggio dei risultati della ricerca attraverso la SUA-RD

Con cadenza annuale, la Commissione Ricerca, in collaborazione con la Commissione Terza Missione e con la Commissione Assicurazione di Qualità, si dedica all’analisi della SUA RD, soffermandosi in particolare su alcuni dati, come la quantità e la qualità delle pubblicazioni prodotte e il numero di progetti di ricerca finanziata approvati e in corso. Le valutazioni della Commissione Ricerca confluiscono in un Report annuale in cui vengono presi in esame, per ognuna delle azioni previste dal Documento di Programmazione Triennale (sezione Ricerca), il livello di avanzamento, le criticità incontrate, le strategie di sviluppo. La Commissione Terza Missione, a sua volta, produce un Report in cui vengono monitorate le ricadute della ricerca di dipartimento in termini di attività di Public engagement promosse dai membri del Dipartimento. I Report vengono acquisiti dalla Commissione Assicurazione di Qualità che li discute con i Presidenti delle Commissioni e redige un Dossier in cui vengono evidenziati successi, criticità, proposte di miglioramento. Il Dossier viene sottoposto all’attenzione del Direttore e della Giunta di Dipartimento, e presentato nel Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. Tutti i documenti prodotti saranno caricati su Sharepoint.

Compiti della Commissione Ricerca

La Commissione Ricerca si propone di favorire e sostenere tutte le iniziative utili al rafforzamento delle attività di ricerca del Dipartimento in qualità ed estensione, attivandosi per svolgere una funzione di collegamento tra le iniziative di ricerca presenti e future sviluppate dai membri del dipartimento e gli organi amministrativi di ateneo dedicati al sostegno alla ricerca. La Commissione realizza e monitora le Azioni dichiarate nel Documento di Programmazione Triennale e attua le richieste provenienti dall’Ateneo, dal MIUR e dall’ANVUR, coordina le attività e le procedure comuni, analizza i successi ottenuti, individua criticità, propone azioni di miglioramento, predispone linee di indirizzo per le scelte strategiche della ricerca dipartimentale, progetta le prossime attività. 

Almeno una volta all’anno la Commissione Ricerca si incontra con la Commissione Terza Missione per discutere e progettare le reciproche interazioni.

Con cadenza annuale, la Commissione Ricerca redige un Report che indica, per ognuna delle azioni previste dal Documento di Programmazione Triennale (sezione Ricerca), il livello di avanzamento, le criticità incontrate, le strategie di sviluppo. Il Report può anche discutere tematiche non menzionate nel Documento di Programmazione Triennale, ma di rilevante interesse per lo sviluppo della ricerca dipartimentale. Il Report, congiuntamente ai verbali delle riunioni della Commissione Ricerca, viene inviato alla Commissione Assicurazione di Qualità per essere discusso. La Commissione AQ produce quindi un Dossier in cui vengono evidenziati successi, criticità, proposte di miglioramento. Il Dossier viene sottoposto all’attenzione del Direttore e della Giunta di Dipartimento per poi essere presentato nel Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. Tutti i documenti prodotti saranno caricati su Sharepoint.

Analisi dei successi conseguiti, dei problemi e delle cause, azioni migliorative, plausibilità e realizzabilità, monitoraggio dell’efficacia e adeguatezza del monitoraggio

L’analisi dei successi conseguiti è garantita:

  • dal flusso di monitoraggio indicato in precedenza: la Commissione Ricerca svolge il compito indicato, si confronta con la Commissione Terza Missione per analizzare le ricadute del lavoro di ricerca nel contesto sociale, si confronta con Commissione Assicurazione di Qualità e sottopone i risultati del suo lavoro a Direttore, Giunta e Consiglio di Dipartimento.
  • dalla presenza della stessa Commissione AQ, dalla valutazione della Direzione e della Giunta, e dalla discussione in Consiglio di Dipartimento dei risultati del lavoro svolto.
  • dal confronto con gli organi di Ateneo e gli uffici di Ateneo dedicati.

L’analisi dei problemi e delle cause viene attuata attraverso quanto affermato poco sopra.

Le azioni migliorative proposte sono indicate nei Report delle Commissioni Ricerca e Terza Missione, monitorati dalla Commissione Assicurazione di Qualità, che a sua volta redige un Dossier poi inviato al Direttore e discusso successivamente in Consiglio di Dipartimento.

La plausibilità e realizzabilità viene monitorata attraverso il flusso sopra descritto, gli strumenti di lavoro di cui si dotano le Commissioni Ricerca, Terza Missione, Assicurazione di Qualità e il confronto con organi e uffici di Ateneo dedicati.

In merito al monitoraggio dell’efficacia, è prevista una funzione di autovalutazione delle singole Commissioni, a loro volta monitorate dalla commissione Assicurazione di Qualità con gli strumenti di cui si dota. La Commissione Assicurazione di Qualità svolge funzione di monitoraggio e di consulenza.

A fronte di particolari criticità, le Commissioni si confrontano al più presto con il Direttore e la Giunta di Direzione.

In merito all’adeguatezza del monitoraggio, la Commissione Assicurazione di Qualità monitora il lavoro delle Commissioni Ricerca e Terza Missione. Il Direttore, la Giunta e il Consiglio nel suo insieme discutono e monitorano il lavoro delle diverse Commissioni. Gli organi e le Commissioni di Ateneo forniscono feedback e suggerimenti.

Sezione C – Risorse umane e infrastrutture

Quadro C.1.a Laboratori di ricerca
Provenienza Dati: IRIS (Risorse della Ricerca)
Referente: Centro Servizi / Dipartimento
Sono descritti i Laboratori di Ricerca del Dipartimento riportando le informazioni principali. Nella sezione vengono presentati i Laboratori attivi nel periodo di interesse e correttamente caricati in IRIS.
N. Informazioni Descrizione
1 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: Gamers-VR Lab - Videogiochi e realtà virtuale per la promozione del benessere della persona e dei processi di apprendimento
Responsabile: PALLAVICINI, FEDERICA
Identificativo: LAB-0135
Collocazione:
Obiettivo del Laboratorio di Ricerca “Gamers-VR Lab” è quello di studiare videogiochi e realtà virtuale sia in quanto strumenti di ricerca di base sia come strumenti di ricerca applicata in diversi settori, con particolare attenzione alla promozione del benessere della persona e dei processi di apprendimento. Gli ambiti di interesse di studio che vuole approfondire e promuovere il Laboratorio riguardano in particolare: - Videogiochi commerciali, applied games, principi di gamification, e realtà virtuale per il benessere della persona, con particolare attenzione a competenze emotive (i.e., gestione dello stress) e alla promozione dell’inclusione sociale; - Videogiochi commerciali, applied games, principi di gamification, realtà virtuale e realtà aumentata come strumenti innovativi in ambito educativo e formativo, con un focus importante sull’utilizzo di queste tecnologie per la promozione del patrimonio culturale; - Progettazione, supporto allo sviluppo e testing dell’efficacia di contenuti in realtà virtuale, applied games e programmi di gamification per il benessere della persona e in ambito educativo e formativo; - Analisi della user experience (UX) e dei fattori umani legati all’uso di soluzioni tecnologiche (videogiochi, realtà virtuale, realtà aumentata).
2 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: Lab300 - Laboratorio di ricerca metodologica-psicologica ed intervento in contesti tecnologici post-mediali
Responsabile: FARINA, ELEONORA; PEPE, ALESSANDRO
Identificativo: LAB-0136
Collocazione:
Obiettivo del laboratorio è quello di studiare le trasformazioni psicologiche e le implicazioni metodologiche dei fenomeni emergenti legati agli spazi post-mediali in età evolutiva e nell’adolescenza. Le attività previste consistono in: ● Ricerca: Studio dei fenomeni psicologici in età evolutiva, legati agli sistemi misti di interazione post-mediale in contesti formali e informali, con particolare attenzione alle dinamiche del benessere e del ben-diventare. ● Sviluppo: progettazione e realizzazione di strumenti metodologici avanzati per l’indagine sul campo in ambienti misti umano-macchina ● Innovazione: creazione di nuove connessioni tra le realtà esistenti sul territorio e i risultati dei processi di ricerca e sviluppo (es. realizzazione di corsi di alta formazione, sviluppo di linee guida per i policy makers, creazione di nuovi profili professionali, adattamento dei curricula educativi esistenti alle nuove sfide del post-mediale)
3 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: Laboratorio Interdisciplinare Infanzia
Responsabile: BRAGA, PIERA MARIA
Identificativo: LAB-0096
Collocazione:
Il laboratorio Interdisciplinare Infanzia promuove lo studio della cultura dell’infanzia e delle esperienze educative nei servizi, nelle famiglie e nel territorio, con uno specifico interesse per lo sviluppo di modelli di ricerca formazione in collaborazione con gli operatori dei servizi 0-6. Si colloca lungo la tradizione di ricerche interdisciplinari e studi di pedagogia dell’infanzia e, coerentemente con il dibattito internazionale nell’ambito dell’ECEC, studia le dimensioni della cura e dell’educazione nell’infanzia, le relazioni con le famiglie, le dinamiche di apprendimento/gioco e sviluppo socio emotivo e cognitivo dei bambini, l’educazione interculturale, l’inclusione, la continuità e le politiche educative 0-6. Inoltre, sulla base di risultati di ricerche condotte dai componenti del gruppo, organizza momenti di approfondimento/seminari/giornate di studio e di formazione rivolte a educatori, insegnanti, coordinatori e pedagogisti del settore allo scopo di mantenere saldo il legame tra mondo della ricerca/università e servizi educativi sul territorio.
4 Tipologia: Laboratorio di ricerca e didattica
Titolo: Laboratorio di Ricerca in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione (LabPse)
Responsabile: GRAZZANI, ILARIA
Identificativo: LAB-0065
Collocazione: Edificio U16 – IV piano – stanza 4A
Il Laboratorio di Ricerca in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione promuove lo studio dei meccanismi di sviluppo, nell’infanzia e in età scolare, nell’ambito della teoria della mente e delle competenze socio-emotive dei bambini. Inoltre, sulla base dei risultati della ricerca evidence-based, predispone programmi di intervento per incrementare capacità cognitive, socio-emotive e relazionali in famiglia, nella scuola e in altri contesti educativi.
5 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali (RobotiCSS Lab)
Responsabile: DATTERI, EDOARDO
Identificativo: LAB-0106
Collocazione: U16 - Stanza U16/4033 (quarto piano)
Il Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali è dedicato allo studio epistemologico e metodologico delle applicazioni della robotica nella scienza e nella società. I suoi ambiti privilegiati di ricerca, al momento, riguardano lo studio dei ruoli che i robot svolgono nella ricerca cognitiva, neuroscientifica e psicologica, e le applicazioni didattiche della robotica.
6 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: Laboratorio di Sostenibilità Socio-Educativa - Education for Social Justice
Responsabile: BIFFI, ELISABETTA
Identificativo: LAB-0097
Collocazione:
L'obiettivo è quello di comprendere come e a quali condizioni l’educazione diffusa e istituzionale promuove lo sviluppo delle potenzialità individuali e sociali dei bambini e giovani (fascia 0-20) e quindi l’esercizio dei diritti individuali e sociali (social justice)
7 Tipologia: Laboratorio di ricerca e didattica
Titolo: Laboratorio di psicologia clinica, etnopsicologia e diritti umani (He.co.Psy)
Responsabile: VERONESE, GUIDO
Identificativo: LAB-0121
Collocazione:
He.Co.Psy si propone di sviluppare percorsi di ricerca, didattica e attività clinica e di intervento psicosociale in una prospettiva di analisi critica sui diritti umani, la giustizia sociale, le dimensioni di dominio e disuguaglianza strutturali e il loro impatto sulla salute mentale e il benessere globale della persona, sul territorio nazionale e a livello internazionale. Nello specifico, il nostro laboratorio intende promuovere in ambito accademico e clinico operazioni di tipo scientifico, culturale e di sensibilizzazione nell’ambito della psicologia clinica, della salute e della diversità. Gruppi minoritari e gruppi indigeni discriminati, quali migranti, sfollati di guerra e rifugiati, minoranze etniche e religiose, gruppi LGBTIQ+, gruppi marginalizzati delle periferie metropolitane, soggettività subalterne ed ipersfruttate nei settori lavorativi della produzione e della riproduzione sociale, donne e bambini vittime di violenza e sfruttamento e tratta sono tra i soggetti privilegiati (ma non esclusivi) della nostra indagine scientifica e intervento clinico, psico-sociale. Attraversando diversi ambiti di studio e di ricerca, dall’etnopsicologia e l’etnopsichiatria critica, i modelli socio-costruttivisti, ai percorsi teorici e clinici sulla violenza politica e sulle vittime di tortura, l’attività del laboratorio vuole costruire occasioni e progetti di scambio, confronto, dibattito, formazione e intervento sul campo. Tra i focus prioritari del laboratorio vi saranno i processi di migrazione globale e le conseguenze sul tema della presa in carico psicologica e delle politiche della cura in Europa, i contesti internazionali di conflitti e violenza politica e le pratiche di cura in questi contesti, i percorsi di cura psicologica analizzati attraverso le lenti degli studi di genere e queer studies, lo stato di intervento sulla salute psicologica e generale in contesti di diseguaglianze sociali ed economiche, consistenti violazioni dei diritti della persona, con una particolare attenzione a una critica del concetto di vulnerabilità.
8 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: NUSA - Nuove Soggettività Adulte
Responsabile: CASTIGLIONI, MICAELA DONATELLA
Identificativo: LAB-0134
Collocazione:
Il Laboratorio di Ricerca Dipartimentale NUSA-Nuove Soggettività Adulte che ha come fuoco principale e centrale il tema, oggi cruciale, delle molteplici forme di fragilità e vulnerabilità che hanno come protagonisti gli adulti in varie e differenti situazioni di vita e appartenenze, private e professionali, si articola in due sottogruppi: uno, riguardante le transizioni, le fatiche e i disagi di tipo più esistenziale, all’interno di esperienze/situazioni “al limite”, quali, la detenzione in carcere, la transizione di genere, la vita nelle comunità definite “leggere” per problemi di consumo di droghe e di dipendenza da alcool, e l’esperienza di ospedalizzazione per malattie importanti. Con l’attenzione rivolta al lavoro dell’educatore (a) NUSA-Nuove Soggettività Adulte-Antiche e Nuove Fragilità); l’altro, inerente la formazione dei professionisti sanitari tramite l’utilizzo delle pratiche narrative e di scrittura nei contesti educativi e di cura, all’interno della cornice epistemologica, metodologica e procedurale delle Medical Humanities e della Narrazione in Medicina (b) NUSA-Nuove Soggettività Adulte-Età adulta e malattia: Linguaggi e Figure della Cura).
9 Tipologia: Laboratorio di ricerca
Titolo: PEPAlab Laboratorio di Arti Espressive, performative e partecipate per l'educazione e la formazione
Responsabile: ANTONACCI, FRANCESCA
Identificativo: LAB-0114
Collocazione:
Il laboratorio di ricerca PEPAlab intende dare continuità e forma istituzionale a studi ed esperienze che sono patrimonio consolidato del Dipartimento di Scienze umane per la formazione “Riccardo Massa” sin dalla sua fondazione. Grazie a anni di ricerca, didattica e disseminazione sul territorio, il Dipartimento ha consolidato una costellazione di saperi e pratiche in diversi ambiti dei Corsi di Studio, capace di connettere i saperi e le proposte al mondo dell’espressività artistica, corporea, performativa e partecipata, nel suo incontro con i temi della formazione e dell’educazione individuale e comunitaria. Tali conoscenze sono nate e maturate dall’istituzione e dalla partecipazione a Convegni nazionali e internazionali, Corsi di perfezionamento, Master, laboratori disciplinari, esperienze di Bbetween, convenzioni che definiscono una rete di contatti col territorio. La rete di realtà artistiche, teatrali, coreutiche, museali, performative, cinematografiche, plastiche, pittoriche, circensi e relative al mondo dell’arte partecipata e delle forme più contemporanee di utilizzo dell’espressività estetica a fini educativi, formativi, esplorativi, ludici e di animazione sociale interessa i diversi contesti in cui si trovano ad operare gli studenti, i laureati e i collaboratori del nostro Dipartimento. Tutto ciò consente di costruire un gruppo di ricerca critico e attivo per l’elaborazione di programmi di ricerca, formazione, terza missione nella forma di progetti di disseminazione e sperimentazione multimodale e multivocale. Il laboratorio promuove l'interconnessione tra mondo artistico e mondo delle professioni educative e formative, attraverso la realizzazione di progetti di ricerca, eventi scientifici e divulgativi, corsi di formazione permanente, di perfezionamento e master. Si propone, poi, di ampliare la rete di contatti nazionali e internazionali nell’ambito della ricerca espressiva, partecipata, performativa, art-based a fini educativi e formativi. Promuove, inoltre, la formazione di profili professionali che lavorano negli ambiti di interconnessione tra mondo dell’educazione e mondo dell’esperienza artistica favorendo il dialogo con enti e associazioni impegnati nella formazione artistica al fine di incentivare la formazione di competenze trasversali, pedagogiche ed espressive.
10 Tipologia: Laboratorio di ricerca e didattica
Titolo: Plural-mente - Laboratorio di Filosofia e Psicologia della soggettività e delle relazioni
Responsabile: CASTIGLIONI, MARCO
Identificativo: LAB-0067
Collocazione: U6
Il Laboratorio di Ricerca “PLURAL-MENTE” promuove l’approfondimento delle complesse interazioni tra Filosofia e Psicologia nelle loro diverse branche e articolazioni. Finalità del laboratorio è stimolare la riflessione filosofica sulle molteplici prospettive teoriche e applicative presenti all'interno delle varie discipline psicologiche, ricostruendone altresì le radici storiche e culturali.
11 Tipologia: Laboratorio di ricerca e didattica
Titolo: Polo digitale DISUF (LISP - RIELab)
Responsabile: FERRI, PAOLO MARIA
Identificativo: LAB-0066
Collocazione:
Il Polo Digitale è un raggruppamento che comprende tutto il personale del Dipartimento che nel proprio lavoro di ricerca si occupa di tematiche connesse al digitale. Il 19/04/2018 viene deliberata in CdD l'articolazione del del Polo Digitale Disuf, nelle due strutture operative qui di seguito descritte: 1) LISP (Laboratorio Informatico di Sperimentazione Pedagogica) di cui è responsabile scientifico il Dott. Andrea Mangiatordi 2) RIELab, sotto la direzione scientifica del dott. Andrea Mangiatordi
12 Tipologia: Laboratorio di ricerca e didattica
Titolo: VIOLE_LAB (Violenza, Infanzia, Educazione). Laboratorio pedagogico sulla violenza ai minori
Responsabile: BIFFI, ELISABETTA
Identificativo: LAB-0122
Collocazione:
VIOLE-LAB è un Laboratorio Pedagogico sulla Violenza ai Minori, ideato e promosso da un gruppo di studiosi in pedagogia, con il coinvolgimento di otto Atenei italiani, che promuove un programma di ricerca, formazione e intervento per contrastare la violenza all’infanzia e rafforzare la tutela dei diritti delle bambine e dei bambini.
Totale 12 Voci
Quadro C.1.b Grandi attrezzature di ricerca
Provenienza Dati: IRIS-RM (Risorse della Ricerca)
Referente: Centro Servizi / Dipartimento
Grandi attrezzature espressamente di ricerca caratterizzate da un valore rilevante (tipicamente > 100.000 Euro e da un grado di specializzazione elevato – il valore può anche essere ottenuto come somma di diverse componenti di un’attrezzatura)
Sono descritte le Grandi attrezzature del Dipartimento riportando le informazioni principali. Nella sezione vengono presentati le attrezzature attive nel periodo di interesse e correttamente caricati in IRIS.
N. Nome o Tipologia Responsabile scientifico Dettagli
1 CESCOM - Centro Studi per le scienze della comunicazione MANTOVANI, FABRIZIA Classificazione: Altra attrezzatura
Fondi su cui è stato effettuato l'acquisto: Interni
Anno di Attivazione: 2005
Utenza: Accessibile a tutti
Applicazioni derivanti: Collaborazioni scientifiche; Progetti di ricerca; Contratti di ricerca
Applicazioni derivanti: Area: 1
2 LISP - Laboratorio Informatico di Sperimentazione Pedagogica MANGIATORDI, ANDREA; MORIGGI, STEFANO Classificazione: Grande attrezzatura di ricerca
Fondi su cui è stato effettuato l'acquisto: Interni
Anno di Attivazione: 2005
Utenza: Accessibile a tutti
Applicazioni derivanti: Collaborazioni scientifiche; Progetti di ricerca; Contratti di ricerca
Applicazioni derivanti: Area: 1
3 Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali (RobotiCSS Lab) DATTERI, EDOARDO Classificazione: Grande attrezzatura di ricerca
Fondi su cui è stato effettuato l'acquisto: Interni
Anno di Attivazione: 2016
Utenza: Utenti interni; Utenti esterni
Applicazioni derivanti: Collaborazioni scientifiche; Progetti di ricerca; Contratti di ricerca
Applicazioni derivanti: Area: 1
4 RIELab MANGIATORDI, ANDREA Classificazione: Altra attrezzatura
Fondi su cui è stato effettuato l'acquisto:
Anno di Attivazione: 2015
Utenza: Accessibile a tutti
Applicazioni derivanti: Collaborazioni scientifiche; Contratti di ricerca; Progetti di ricerca
Applicazioni derivanti: Area: 1
5 Ricerca Audiovisuale BARGNA, LEOPOLDO IVAN Classificazione: Grande attrezzatura di ricerca
Fondi su cui è stato effettuato l'acquisto:
Anno di Attivazione: 2016
Utenza: Utenti interni
Applicazioni derivanti: Collaborazioni scientifiche; Progetti di ricerca
Applicazioni derivanti: Area: 1
Totale 5 Voci
Quadro C.1.c Biblioteche e patrimonio bibliografico
Biblioteca di Ateneo - Sede Centrale Biblioteca di Ateneo - Sede di Scienze Biblioteca di Ateneo - Sede di Medicina Sito Web: https://www.biblio.unimib.it Monografie cartacee (libri antichi e moderni): 303.023 Annate di periodici cartacei: 54.449 Titoli di periodici cartacei in abbonamento: 535 Libri elettronici: 313.526 Titoli di periodici elettronici: 48.583 Banche dati: 104
Quadro C.2.a Personale
Provenienza Dati: UGOV
Referente: Area del Personale
Il quadro C2 contiene l’elenco del personale in servizio presso il Dipartimento nell'anno di riferimento della scheda: nel quadro C2a si elencano docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti, specializzandi (area medica), nel quadro C2b il personale tecnico amministrativo (PTA)
Prof. OrdinariProf. AssociatiRicercatoriRicercatori a t. d.AssegnistiDottorandi
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1ANTONACCIFRANCESCAProfessore Ordinario11M-PED/01
2BARENGHIMARIO LUIGIProfessore Ordinario10L-FIL-LET/11
3BARGNALEOPOLDO IVANProfessore Ordinario11M-DEA/01
4BARONEPIERANGELOProfessore Ordinario11M-PED/01
5BELLAGAMBAALICEProfessore Ordinario11M-DEA/01
6BIFFIELISABETTAProfessore Ordinario11M-PED/01
7BORGHESIANGELAProfessore Ordinario10L-FIL-LET/11
8BOVECHIARA MARIAProfessore Ordinario11M-PED/01
9COLUSSIDAVIDEProfessore Ordinario10L-FIL-LET/12
10DA MILANOFEDERICAProfessore Ordinario10L-LIN/01
11DATTERIEDOARDOProfessore Ordinario11M-FIL/02
12FERRIPAOLO MARIAProfessore Ordinario11M-PED/03
13FORMENTILAURAProfessore Ordinario11M-PED/01
14GRAZZANIILARIAProfessore Ordinario11M-PSI/04
15GUERRAMONICAProfessore Ordinario11M-PED/01
16IANNACCAROGABRIELEProfessore Ordinario10L-LIN/01
17MALIGHETTIROBERTOProfessore Ordinario11M-DEA/01
18MANNUCCIERICA JOYProfessore Ordinario11M-STO/02
19MANTOVANIFABRIZIAProfessore Ordinario11M-PSI/01
20MAURIZIANDREAProfessore Ordinario10L-OR/22
21MORFINOVITTORIOProfessore Ordinario11M-FIL/06
22MOTTANAPAOLOProfessore Ordinario11M-PED/01
23NIGRISELISABETTAProfessore Ordinario11M-PED/03
24PALMIERICRISTINAProfessore Ordinario11M-PED/01
25PASTORIGIULIA GABRIELLA ELENAProfessore Ordinario11M-PED/03
26POZZISILVIAProfessore Ordinario10L-OR/21
27RIVAMARIA GRAZIAProfessore Ordinario11M-PED/01
28SCHMIDT MULLER DI FRIEDBERGMARCELLAProfessore Ordinario11M-GGR/01
29SEVESOGABRIELLAProfessore Ordinario11M-PED/02
30SQUARCINAENRICOProfessore Ordinario11M-GGR/01
31TRAMMASERGIOProfessore Ordinario11M-PED/01
32VERGANIMARIOProfessore Ordinario11M-FIL/01
33ZECCALUISAProfessore Ordinario11M-PED/03
34ZUCCOLIFRANCA GIULIANA MARIA ANTONIAProfessore Ordinario11M-PED/03
Totale 34 Voci
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1BARACCHICLAUDIAProfessore Associato11M-FIL/03
2BERTOLOTTIGIORGIOProfessore Associato11M-FIL/01
3BONSICLAUDIAProfessore Associato10L-FIL-LET/12
4BRIVIOALESSANDRAProfessore Associato11M-DEA/01
5BRUGNATELLIVERMONDOProfessore Associato10L-OR/09
6CAPPAFRANCESCOProfessore Associato11M-PED/01
7CAPUTOFRANCESCAProfessore Associato10L-FIL-LET/11
8CASTIGLIONIMICAELA DONATELLAProfessore Associato11M-PED/01
9CASTIGLIONIMARCOProfessore Associato11M-PSI/08
10CINOTTIALESSIAProfessore Associato11M-PED/03
11DELLA MISERICORDIAMASSIMO GIUSEPPEProfessore Associato11M-STO/01
12DIAMANTINIDAVIDEProfessore Associato14SPS/10
13FARINAELEONORAProfessore Associato11M-PSI/04
14GAMELLIIVANO GIUSEPPEProfessore Associato11M-PED/01
15GHIRINGHELLICRISTIANOProfessore Associato13SECS-P/10
16GRANATAANNAProfessore Associato11M-PED/01
17GUERRAMONICAProfessore Associato11M-PED/01
18MALATESTASTEFANOProfessore Associato11M-GGR/01
19MANCINOEMANUELAProfessore Associato11M-PED/01
20MATTALUCCICLAUDIAProfessore Associato11M-DEA/01
21NEGRIMARTINOProfessore Associato11M-PED/02
22ORNAGHIVERONICA MARIAProfessore Associato11M-PSI/04
23ORSENIGOJOLEProfessore Associato11M-PED/01
24PASTORIGIULIA GABRIELLA ELENAProfessore Associato11M-PED/03
25TASSANMANUELAProfessore Associato11M-DEA/01
26TERUGGILILIA ANDREAProfessore Associato11M-PED/03
27ULIVIERI STIOZZI RIDOLFISTEFANIAProfessore Associato11M-PED/01
28VAN AKENMAURO IVOProfessore Associato11M-DEA/01
29VERONESEGUIDOProfessore Associato11M-PSI/08
30VIGNATOSILVIAProfessore Associato11M-DEA/01
31ZANINELLIFRANCESCA LINDAProfessore Associato11M-PED/01
32ZUCCOLIFRANCA GIULIANA MARIA ANTONIAProfessore Associato11M-PED/03
33ZURLONIVALENTINOProfessore Associato11M-PSI/01
Totale 33 Voci
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1BARBERANISILVIARicercatore a tempo indeterminato11M-DEA/01
2BRAGAPIERA MARIARicercatore a tempo indeterminato11M-PED/01
3FERRARIEMANUELERicercatore a tempo indeterminato10L-ART/07
4GARBOROBERTARicercatore a tempo indeterminato11M-PED/03
5INFANTINOAGNESERicercatore a tempo indeterminato11M-PED/01
6LETIZIACHIARARicercatore a tempo indeterminato11M-DEA/01
7POLIANNAMARIARicercatore a tempo indeterminato10L-ART/06
8SACCOMANANDREARicercatore a tempo indeterminato11M-STO/04
9URRULUIGIRicercatore a tempo indeterminato11M-DEA/01
10VANZULLIMARCORicercatore a tempo indeterminato11M-FIL/06
Totale 10 Voci
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1ALUNNILORENZORicercatore a tempo determinato11M-DEA/01
2BALCONIBARBARARicercatore a tempo determinato11M-PED/03
3BONSICLAUDIARicercatore a tempo determinato10L-FIL-LET/12
4BRAMBILLALISARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
5CALORIOGIACOMORicercatore a tempo determinato10L-OR/22
6CINOTTIALESSIARicercatore a tempo determinato11M-PED/03
7CONTADINIDIDIER ALESSIORicercatore a tempo determinato11M-FIL/06
8FARAJALIRicercatore a tempo determinato10L-OR/12
9FERRANTEALESSANDRO PETERRicercatore a tempo determinato11M-PED/01
10FERRINICOLETTA DANIELA PAOLARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
11GALIMBERTIANDREARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
12GAMBACORTI PASSERINIMARIA BENEDETTARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
13MANGIATORDIANDREARicercatore a tempo determinato11M-PED/03
14MICHELIMARIA SILVIARicercatore a tempo determinato10L-LIN/01
15MONTIPAOLORicercatore a tempo determinato11M-FIL/03
16MORIGGISTEFANORicercatore a tempo determinato11M-PED/03
17NEGRIMARTINORicercatore a tempo determinato11M-PED/02
18OGGIONNIFRANCESCARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
19PAGANIVALENTINARicercatore a tempo determinato11M-PED/04
20PALLAVICINIFEDERICARicercatore a tempo determinato11M-PSI/01
21PALMAMANUELA LAURARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
22PAOLIELLOANTONIORicercatore a tempo determinato10L-OR/21
23PASSALACQUAFRANCORicercatore a tempo determinato11M-PED/03
24PEPEALESSANDRORicercatore a tempo determinato11M-PSI/04
25PEPEALESSANDRORicercatore a tempo determinato11M-PSI/08
26PIPPASTEFANORicercatore a tempo determinato14SPS/01
27RIMOLDILUCARicercatore a tempo determinato11M-DEA/01
28RIZZOMARIALISARicercatore a tempo determinato11M-PED/01
29SANTANERAGIOVANNARicercatore a tempo determinato11M-DEA/01
30SCHIANCHIMATTEORicercatore a tempo determinato11M-PED/03
Totale 30 Voci
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1ALEOTTIFRANCESCOAssegnista14SPS/10
2BALDEISMAILOUAssegnista11M-DEA/01
3BARBANTICAMILLA VIRGINIAAssegnista11M-PED/01
4BARTOLINIELENAAssegnista11M-FIL/03
5BERNIVERONICAAssegnista11M-PED/01
6CALDIROLICRISTINA LIVIANAAssegnista11M-PSI/08
7CARIOLISTEFANIAAssegnista11M-PED/03
8CAVAZZONIFEDERICAAssegnista11M-PSI/08
9CAVIONIVALERIAAssegnista11M-PSI/04
10CLEMENTEGIACOMOAssegnista11M-FIL/01
11COMERIOLUCA ANDREA ALESSANDROAssegnista11M-PED/02
12CONTADINIDIDIER ALESSIOAssegnista11M-FIL/06
13CONTEELISABETTAAssegnista11M-PSI/04
14COTZAVALERIAAssegnista11M-PED/03
15DE NICOLAALESSANDRAAssegnista11M-PED/03
16FARINAELISAAssegnista11M-PED/03
17FERRINICOLETTA DANIELA PAOLAAssegnista11M-PED/01
18FREDELLACLAUDIA DELIA ANELIAAssegnista11M-STO/01
19FREDELLACLAUDIA DELIA ANELIAAssegnista11M-PED/03
20GAIAALESSANDRAAssegnista14SPS/07
21LAMPUGNANIGIULIAAssegnista11M-PED/01
22MICHELIMARIA SILVIAAssegnista10L-LIN/01
23MONTÀCHIARA CARLAAssegnista11M-PED/01
24MURAGIULIAAssegnista14SPS/10
25MUSSIALESSANDRAAssegnista11M-PED/01
26PEZZAALESSANDRAAssegnista10L-OR/21
27POZZIIRENEAssegnista11M-PED/02
28REALDONOLIVIAAssegnista11M-PSI/01
29ROGGEROCATERINAAssegnista14SPS/11
30ROSSIFRANCESCA MICOLAssegnista11M-PSI/04
31SCHIAVONEGIULIAAssegnista11M-PED/01
32SOTTOCORNOMADDALENAAssegnista11M-PED/01
33ZECCARAULAssegnista11M-DEA/01
Totale 33 Voci
N. Cognome NomeQualifica Area CunSSD
1ABAD ESPINOZALUIS GREGORIODottorando
2ADOUEJULIEN CHRISTIAN YVESDottorando
3AMBROSINIVALENTINADottorando11M-PED/01
4ASHFAQMUHAMMADDottorando11M-DEA/01
5AYOUBHANEENDottorando
6AZADIHADISEHDottorando11M-PED/01
7BARLETTAMARTINADottorando
8BDAIRDANA SAMI MOHAMADDottorando
9BIANCHIDANIELADottorando
10BIANCHICAMILLADottorando11M-PED/03
11BONELLIILARIA REBECCADottorando11M-DEA/01
12BOSATELLISOFIADottorando
13BRAMBILLAANDREADottorando
14BRIGOALESSANDRADottorando
15BUONOMODANIELE MARIODottorando
16BUZZACCHICHIARADottorando11M-PED/01
17CALZANACHIARADottorando11M-DEA/01
18CAPECEGRETA MARIADottorando11M-DEA/01
19CAPUANOGIOVANNADottorando
20CARABINICAMILLADottorando
21CARDANIAMBRADottorando11M-PED/03
22CARRIERALUCIADottorando11M-PED/01
23CARUGOGIOVANNADottorando11M-PED/01
24CARUGOGIOVANNADottorando
25CASSATAPIETRODottorando11M-DEA/01
26CECIOLUCIADottorando
27CERVELLERAAMINA BIANCADottorando11M-DEA/01
28CERVELLERAAMINA BIANCADottorando
29CHENDIBARBARADottorando
30CHINAZZIANNADottorando11M-PED/01
31CHINELLOALESSANDRODottorando
32CICCARDICLAUDIADottorando11M-PED/03
33CIRANTELEONORADottorando11M-DEA/01
34CONCASCLAUDIODottorando11M-PSI/08
35CORBELLALAURADottorando11M-PED/01
36CORBELLALAURADottorando
37COTZAVALERIADottorando
38COTZAVALERIADottorando11M-PED/03
39CUCUZZAGUENDALINADottorando
40CUPPARIANTONELLADottorando
41CUPPARIANTONELLADottorando11M-PED/01
42DANESI DELLA SALAFRANCESCODottorando11M-DEA/01
43DANIELEKATIADottorando11M-PED/01
44DANIELEKATIADottorando
45DELLA PUPPAANNA GIULIADottorando
46DI BARBORAMONICADottorando11M-PED/03
47DIAYASSIN MARCELLADottorando
48DINHTHI ANH THUDottorando11M-DEA/01
49EL-BAHLAWANESLAM ALAA ABDELSHAFY ABASDottorando11M-DEA/01
50ENDRIZZISANDRADottorando11M-DEA/01
51ESENAALESSANDRODottorando11M-DEA/01
52FAVIJACOPODottorando11M-DEA/01
53FIORINAROBERTADottorando11M-DEA/01
54FLAMMIAMICHELEDottorando11M-PED/03
55FLAMMIAMICHELEDottorando
56FRANCESCHINICOSTANZADottorando11M-DEA/01
57GATTIGIORGIO MAJERDottorando
58GEROSASOFIADottorando11M-DEA/01
59GHIDINIDANIELADottorando11M-PED/03
60LANZASIMONEDottorando11M-PED/01
61LARGHISILVIADottorando11M-FIL/02
62LAZZARONIROBERTODottorando11M-DEA/01
63LAZZAROTTOELISABETTADottorando11M-PED/01
64LEFTEROVPETAR VASILEVDottorando11M-PED/03
65LEOTTAMARCODottorando11M-DEA/01
66LOBERTOFRANCESCA ROMANADottorando11M-PED/01
67LUINILETIZIADottorando
68LUPICA SPAGNOLOMARADottorando11M-PSI/04
69LUPICA SPAGNOLOMARADottorando
70MACCIONISAMUELEDottorando
71MAIORANOALESSANDRA ANNADottorando11M-PED/03
72MANFRONIALICEDottorando
73MANGIALAVORIGUIDODottorando
74MANGIALAVORIGUIDODottorando11M-PED/01
75MAZZARELLAFEDERICODottorando11M-DEA/01
76MICHELINATASCIADottorando
77MINISSIMARIA ELEONORADottorando
78MONAMARIACRISTINADottorando11M-DEA/01
79MONTANARIRICCARDODottorando
80MOUTIAFATIMAZAHRAEDottorando
81MUSCISILVIADottorando
82MUSTAFAALA' BASSAM MUSTAFADottorando11M-PSI/08
83NDIAYEDIYEDottorando
84NEPOZITKOVAPETRADottorando
85NERIERICADottorando
86NERICIGIACOMODottorando11M-DEA/01
87ORDONEZ AVILAMARIA DEL CARMENDottorando11M-DEA/01
88OSHODIDARASIMI POWEIDottorando11M-PED/01
89OSHODIDARASIMI POWEIDottorando
90PANCAKERACHEL MARIEDottorando11M-PSI/08
91PEDROLLIANNADottorando11M-DEA/01
92RATOTTIMARIADottorando11M-PED/01
93RIBOLLAPATRIZIA LUENDottorando
94RINALDIANGELADottorando11M-PED/01
95RIVAANNADottorando11M-PED/01
96RIVAANNADottorando
97ROMEOSIMONEDottorando11M-PED/01
98ROSSONIELISADottorando
99ROTAFRANCESCADottorando11M-PED/01
100RUSSOSABRINADottorando
101SAIBENEANNADottorando11M-PED/01
102SALMASOMICHELEDottorando
103SALMASOMICHELEDottorando11M-PED/01
104SAMMARONEFEDERICODottorando
105SHAQIRIQENDRESADottorando
106TEDESCOSAMANTHADottorando11M-PED/01
107TOLLARDOANDREADottorando11M-DEA/01
108TRIVIGNOALESSIADottorando11M-PED/03
109VARESIOAMARILLIDottorando11M-DEA/01
110VERBALIFILIPPODottorando
111VIGLIARONIMARZIADottorando11M-PSI/08
112VILLAFEDERICADottorando11M-DEA/01
113VISIOLISONIADottorando11M-PED/01
114YASIRYASIRDottorando11M-DEA/01
Totale 114 Voci
Quadro C.2.b Personale tecnico amministrativo
Provenienza Dati: UGOV
Referente: Sistemi Informativi
Il quadro C2 contiene l’elenco del personale in servizio presso il Dipartimento: nel quadro C2a si elencano docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti, specializzandi (area medica), nel quadro C2b il personale tecnico amministrativo (PTA)
Area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati
N.CognomeNome
1ZINIVINCENZO
Totale 1 Voci